01

Copar vince per il secondo anno consecutivo il Premio Nazionale Monna Oliva per le migliori olive da tavola

Copar  -  Cooperativa Olivicoltori del Parteolla – Le olive al naturale più buone d’Italia. Da Dolianova: qualità e passione. 

uid 155e8c5fdc3.640.0

Per il secondo anno consecutivo la COPAR di Dolianova (Cooperativa Olivicoltori del Parteolla), si aggiudica il massimo riconoscimento al prestigioso concorso nazionale Monna Oliva. Primi nella categoria olive verdi al naturale. Le olive al naturale, vengono prodotte dal 1962 con il metodo al naturale ovvero con il solo uso di acqua e sale marino. Dopo un periodo di fermentazione che dura circa un anno le olive così dette vengono poi confezionare e distribuite ormai su quasi tutti i punti vendita della Sardegna oltre ad una quota che supera i confini dell'Isola. La premiazione è avvenuta lo scorso sabato 25 giugno ad Ascoli Piceno. “Copar è passione per la tradizione e attenzione all’innovazione – evidenzia Mario Setti, Direttore Commerciale & Sales Manager - entusiasta per il prestigioso riconoscimento consegnato all’azienda di Dolianova”. 

DALL’OLIVO NON SOLO OLIO. Ad Ascoli Piceno la premiazione del Concorso “MONNA OLIVA”. III° edizione del Concorso Nazionale per le migliori olive da tavola. Il Concorso voluto ed organizzato dall’UMAO (Unione Mediterranea Assaggiatori Olio) vuole essere in primo luogo un riconoscimento a quanti dedicano il loro impegno, la loro esperienza e professionalità per produrre olive da tavola di qualità eccellente, è ormai giunto alla terza edizione grazie all’interesse dei produttori che hanno visto nel Premio un valido punto di riferimento e di continuo confronto tra le diverse realtà produttive nazionali, con la possibilità di esaminare le problematiche legate alla produzione delle olive da mensa, e trovare nuove strategie di crescita che permettano di affrontare mercati concorrenzialmente sempre più selettivi. 

L’EVENTO. Le modalità di svolgimento del Concorso uniscono la promozione e la conoscenza delle olive da tavola strettamente correlate ai territori di produzione, in modo da legare in un intreccio virtuoso ambiente, turismo, consumo e produzione. Per raggiungere questi obiettivi, si sono svolte a Roma, nella sede operativa dell’UMAO presso la Sala Polifunzionale della Regione Lazio, unicamente le prove di selezione, mentre la premiazione, accompagnata da eventi riferiti alle realtà produttive del settore olive da tavola, viene organizzata ogni anno in una regione italiana diversa, in modo da valorizzare e promuovere il legame tra origine e territorio. Questa operazione consente di mettere in evidenza il fondamento del prodotto di eccellenza, rispettoso sì della tradizione, ma aperto alle nuove tecnologie per il miglioramento della qualità, cosa già avvenuta per l’olio extravergine di oliva. La Cerimonia di Premiazione della III° edizione si è svolta il 25 giugno 2016 nella prestigiosa sala Auditorium del Polo S.Agostino di Ascoli Piceno .